Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie

GIORNATA DELLA MEMORIA ALLA RODARI


venerdì, 01 febbraio 2019
rod-memoria9.jpg

Come ogni anno in questi giorni di fine gennaio, presso la sede del ll’I. C. Quartiere Piave San Cassiano “Padre G. Girotti”, si è svolta la celebrazione della Giornata della Memoria.

L’appuntamento per tutte le classi è stato nel grande anfiteatro della Scuola G. Rodari, luogo d’incontro e di aggregazione per la comunità scolastica.

Quest’anno hanno partecipato anche i bambini dell’ultimo anno delle scuole dell’Infanzia Collodi e Fenoglio.

I piccoli di 5 anni, insieme agli alunni di classe prima e seconda, hanno ascoltato ciò che i più grandi hanno spiegato e raccontato loro.

Le classi terze hanno parlato dei loro “Alberelli dei diritti”: l’albero- bambino, immaginato come un rifugio sicuro, metafora della crescita e del diritto a una vita piena e proiettata verso il futuro … ; l’albero a cui sono appesi i libricini dei tanti diritti che attendono di essere letti, mentre ai piedi rimangono quelli stracciati e calpestati per non dimenticare che spesso è successo … ; l’albero fatto di colorate girandole perché la vita piena di diritti è quella vissuta fino in fondo con gioia e slancio …

I bambini di quarta hanno raccontato “I diritti di Amali” e di tutti i bambini come lei, che arrivano da un paese lontano, attraversano il mare e sono alla ricerca di un posto dove sentirsi di nuovo a casa.

Infine le classi quinte ci hanno voluto far capire con letture, poesie cantate e riflessioni, l’importanza di quelle parole, che una volta pronunciate o scritte sui documenti, sono state determinanti nel consentire la prevaricazione e la violazione della libertà e dei diritti delle comunità ebraiche. Prima, fra tutte, la parola “razza”.

Poi i bambini hanno cantato tutti insieme la canzone “L’altalena” per ricordare che ancora oggi non siamo immuni dal virus del razzismo.

In seguito sono intervenuti il Dott. Alessandro Zannella, Dirigente dell’Istituto, e il Dott. Michele Cauda che, rivolgendosi agli alunni, hanno ricordato come anche oggi dobbiamo difendere e proteggere i diritti di tutti e dei bambini in particolare, perché “… a non fare la guerra da grandi si impara da piccoli “ e perché “ … ancora oggi per i piccoli rifugiati un luogo sicuro non è un diritto”.

Nell’ultima parte della mattinata c’è stata la proiezione del film di animazione “La stella di Andra e Tati” che racconta la Shoah ai bambini attraverso la toccante storia delle sorelle Bucci sopravvissute dopo l’esperienza nel campo di concentramento.

rod-memoria10.jpg     rod-memoria.jpg     rod-memoria1.jpg     

rod-memoria2.jpg      rod-memoria3.jpg     rod-memoria4.jpg    rod-memoria5.jpg 

rod-memoria6.jpg     rod-memoria7.jpg     rod-memoria8.jpg